Lupin III: Mine Fujiko to iu onna

Una nuova serie per il ladro più simpatico del mondo, Lupin III: Mine Fujiko to iu onna (lett. La donna chiamata Fujiko Mine).

Mi rendo conto che postare roba su un clone di Mega Man o l’ultimo Zelda: Skyward Sword, ad esempio, faccia di me un nerdaccio di vecchia data, ma quest’altra notizia, segnalatami da Yuumi, non potevo far altra che postarla.

Quindi se tre indizi fanno una prova, si, sono un nerdaccio d’ante-invasione della moda geek sui social network.

Continua a leggere »

Live action americano per Bleach

Siamo fan di Bleach sin dagli albori, è risaputo.

Dalla primissima uscita del manga di Kubo-sensei, siamo stati letteralmente catturati dal fascino delle atmosfere, a tratti un pò noir di questo shonen meraviglioso, che come in molti sanno racconta le avventure di Kurosaki Ichigo, un ragazzo apparentemente normale, se non fosse per il suo curioso dono di poter vedere i fantasmi, che si ritrova a combattere come sostituto shinigami dei terribili mostri chiamati Hollow, spietati divoratori di anime.

Continua a leggere »

Bleach: Memories of Nobody in italiano, i doppiatori

Erano quattro anni che aspettavamo questo momento. In fondo, avremmo preferito non arrivasse. Stiamo parlando di Bleach: Memories of Nobody in italiano, il primo film sul manga creato da Tite Kubo. Uscito nell’ormai lontano 2006, attesissimo dai fan di mezzo mondo, fu un grande successo in Giappone.

La trama, che si colloca subito dopo la storica saga della Soul Society, vede Ichigo, Rukia e compagni di nuovo nel mondo dei vivi, nella città di Karakura infestata dagli enigmatici spiriti “blanks”. Il film introduce la shinigami Senna mentre il villain di turno è Ganryu, un rinnegato.  Insomma, il classico compendio godibile per i fan.

Dicevamo, dopo ormai quattro anni, la francese Kaze porta anche in Italia il film, nonostante qui da noi, a differenza di Naruto e One Piece (trasmessi su reti nazionali da anni), Bleach goda solamente della pubblicazione del manga. Insomma, un’operazione rischiosa che, unita all’orticaria degli appassionati, fanboy o meno, per il doppiaggio italiano rischia di essere una sorta di “spartiacque” per le speranze di vedere mai l’anime di Bleach tradotto in lingua italica.

Continua a leggere »

Japan Anime Live Roma: il resoconto

Organizzazione italiana, realizzazione giapponese. Resoconto finito. No davvero, se anche lo chiudessi qui andrebbe bene. Perché il razzismo nel definire i due step dell’evento è evidente: in altre parole, come rischiare di far finire a tarallucci e vino una gran figata in pieno stile giappo-esaltante.

La questione è semplice: a una settimana dal Japan Anime Live, come diavolo si fa a cambiare la location dal Palalottomatica (raggiungibile anche da un cane guida cieco) al Gran Teatro, ovvero in una zona che tanto più vicina all’antimateria non si poteva, con buona pace del CERN? Considerando che l’età media era comunque livellata verso il basso e che lo spettacolo è iniziato quasi un’ora dopo del previsto, si è rasentato l’epilogo di una delusione sia per gli assenti forzati, che magari avevano preso il biglietto in via della raggiungibilità del Palalottomatica, sia per gli stoici genitori rimasti all’una di notte davanti il Gran Teatro ad aspettare una prole esaltata da uno spettacolo che, per fortuna, ne valeva la pena.

Continua a leggere »