LE DUE CASE EDITRICI AL LAVORO INSIEME DA SETTEMBRE PER RAFFORZARE LA LEADERSHIP NEL MANGA MADE IN ITALY

Kasaobake entra a far parte della galassia Shockdom, diventandone la collana dedicata al Manga made in Italy. Elena Toma, già responsabile di Kasaobake, sarà a capo della divisione editoriale.
L’accordo chiuso tra le due case editrici ha come effetto l’acquisto del marchio e del magazzino di Kasaobake; la collaborazione si concretizzerà quindi con la continuazione e lo sviluppo dell’attività editoriale come parte di Shockdom.
Elena Toma avrà la responsabilità editoriale sia delle opere già di Kasaobake, sia di quelle finora pubblicate con la collana Manga. Inoltre, Toma si occuperà dello scouting e dello sviluppo delle partnership internazionali.

“Prima di tutto” dice Lucio Staiano, fondatore e responsabile di Shockdom “ringrazio Alessandra Martino per la collaborazione e il fondamentale lavoro svolto sulla collana Manga. È grazie a lei che abbiamo intrapreso questo cammino. Alessandra ha deciso di concentrarsi su alcune priorità della propria vita, ma spero di poterla coinvolgere ancora in futuro. L’accordo con Kasaobake è un passo importante per Shockdom e la scelta è stata determinata dal riconoscimento del valore delle persone che vi lavorano. Elena Toma è una persona che ha saputo far crescere una realtà piccola coinvolgendo autori e autrici di talento e sono sicuro che avendo alle spalle una struttura ormai matura come quella di Shockdom, potrà raggiungere gli obiettivi che io e lei ci siamo prefissati”.

“ Kasaobake è attiva nel panorama del Manga italiano ormai da tre anni” continua Elena Toma “e benché la nostra sia ancora una realtà molto giovane, abbiamo riscontrato molto interesse e sostegno da parte del pubblico. Quando un progetto cresce così velocemente è naturale porsi degli obiettivi, e grazie all’accordo con Shockdom sono certa che potremo raggiungerli in poco tempo e nel migliore dei modi. Inoltre, poiché ora ci si apriranno molte più possibilità e strade, è nostra intenzione imporci sul mercato per affermare stabilmente un nuovo filone del fumetto, che è quello del sempre più sdoganato Manga made in Italy.

L’accordo diventerà operativo a Settembre, e già nelle prossime edizioni di Romics (Roma, 3-6 ottobre 2019) e di Lucca Comics & Games (Lucca, 30 ottobre – 3 novembre 2019) le due realtà si presenteranno unite.


Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.