“Una donna deve fare ciò che il suo ruolo impone.”

Sword Princess Amaltea è su Facebook!   Acquistalo subito!

 

In un mondo dominato dal matriarcato, la Principessa Amaltea, secondogenita di una grande sovrana, deve trovare il proprio posto. Sarà, infatti, sua sorella maggiore a ereditare il trono, e ad Amaltea spetta una vita priva di qualsivoglia diritto… questo, a meno di non ereditare un regno a propria volta. Non quello della madre, ma un altro… uno qualsiasi. Esiste un’antica tradizione, secondo la quale una Principessa senza diritti di successione può intraprendere una missione, che consiste nel salvare un giovane Principe in difficoltà, sposarlo, e così ereditare il regno di sua madre. Sembra perfetto per Amaltea… peccato che lei non abbia la minima intenzione di salvare un Principe a caso e sposarlo! Ma le tradizioni vanno onorate, così la giovane Principessa accetta a malincuore la missione… ed è così che incontra il viziato Principe Ossian, un “bottino” che, però, è ambito anche da altre donne…

Un mondo al contrario – in cui i ruoli dei due generi sono completamente capovolti – è l’originale cornice fantasy in cui la fumettista svedese Natalia Batista ha deciso di ambientare la sua storia. L’intento dell’autrice è chiaro: creare un manga in cui anche le donne possano avere parti da eroine, e ove le lettrici a cui piacciono le storie d’azione possano immedesimarsi. Al contempo, Natalia vuole far capire al mondo quanto le storie fantasy classiche siano prettamente maschiliste, e a volte, per far passare un messaggio, bisogna stravolgere tutto. Nel mondo di Sword Princess Amaltea, infatti, non solo le donne sono il genere dominante, ma gli uomini sono sottoposti ad esse, venendo spesso trattati come semplici oggetti. Ed è proprio lo stupore, generato dalla vista degli stereotipi femminili applicati agli uomini, a mettere in risalto quanto tali preconcetti possano essere grossolani. Ma anche in questo mondo, per quanto capovolti, valgono i proverbi nostrani, perché “dietro una grande donna, si nasconde un grande uomo”. E ben presto, Amaltea stessa lo scoprirà sulla propria pelle…

Azione, combattimento, draghi… ma anche amore. Sword Princess Amaltea è un connubio di diversi generi, perfettamente integrati fra loro. Si rivolge a un pubblico femminile, ma soprattutto a un pubblico maschile, il quale troverà di certo interessante questa inversione dei ruoli.

Dopo aver pubblicato Sword Pincess Amaltea in Svezia e Repubblica Ceca, e dopo avercene fatto assaggiare i primi capitoli sulla webzine italiana Doraetos Manga, Natalia Batista entra a far parte del nostro ombrello del fantastico a settembre del 2017, regalandoci una splendida trilogia che ci farà sicuramente divertire, ma anche riflettere.

Dai uno sguardo alle tavole!